Nessun commento

Estate insolitamente estiva

L’estate è giunta persino in Scozia e continua da settimane, inaspettatamente. Così Maggio è volato e Giugno ha mantenuto l’abbrivio, fra gite e passeggiate e semplicemente sdraiarsi sul prato dietro casa finché l’ombra degli alberi non segnala la sera. Il tramonto poi si dilunga, e dilunga, come capita a queste latitudini. Ho provato più volte a sedermi e scrivere, ma non ha funzionato. A parte questa sera.

Una collina chiamata Tomtain Muretti di pietra, ovunque, delimitano il di qua ed il di la.

Le settimane a cavallo fra Maggio e Giugno sono state pieno di libri. Durante le ferie ho quasi letto troppo, in effetti, passando un paio di giorni in quello stato in cui le sensazioni traboccano oltre la lettura ed invadono la soggettività. Mi sono fermato un poco, lasciando che le tensioni create dalla narrativa cagliassero tornando sul fondo, visto che la realtà non ne aveva bisogno. Ora ho cominciato un singolo libro, ed avanzo a velocità più sana, godendomi il viaggio.

Mi è capitato di vagare ancora per la città: sono andato verso sud, scoprendo, nascosti fra quartieri residenziali, tre diversi glen verdeggianti. È un evento che si ripete ad Edimburgo: nel mezzo di una zona abitata, un cancello si apre su quello che sembra un piccolo parco. Ma il sentiero scende, incontra un fiumiciattolo, e procede accanto ad esso. Corso d’acqua e percorso pedonale si addentrano nel bosco, le sponde diventano ripide e dense di vegetazione, e la città scompare. Ad un certo punto l’opposto: il terreno si appiattisce, ed un cancelletto si apre all’improvviso su una strada trafficata, magari di fronte ad un centro commerciale. Wormhole di vegetazione nel mezzo della città, e contemporaneamente fuori da essa.

Il primo vaccino è arrivato il 31 Maggio. La lotteria degli effetti collaterali mi ha donato ventiquattr’ore di febbre, niente di più. Se il mondo non si ingarbuglia oltre, potrei riuscire a muovermi verso fine Agosto. Ho vaghi piani di discesa cum lavoro remoto, vedremo come metterli in pratica.

Aggiungi un commento