Una cosa che faccio assai di rado è rileggere interi libri. Un capitolo magari, più spesso una pagina od un preciso passaggio che mi ricordo.

Oggi ho finito per la seconda volta ``The Peripheral'', il primo libro di cui ho tenuto traccia qua, e che mi ha fatto riscoprire il Gibson "contemporaneo".

A sei anni di distanza, confermo: è ottimo.