Nessun commento

Scossone

L'anno già era cominciato in modo un po' complesso, ma mi ero messo d'impegno. Correre, scrivere, fare cose utili, evitare di preoccuparmi troppo di pandemie e simili. In particolare abituarmi alle divergenti opinioni fra me e il resto della città, la fuori, che ha deciso che tutto è a posto.

Guardo così alla settimana scorsa con stupore e curioso interesse: ciliegina sulla torta degli ultimi anni, si apre un fronte sul confine est dell'Europa, ed il mondo cambia. È un misto di sgomento ed intrattenimento, dettagliato da mappe, conferenze stampa, e video di 20 secondi.

La pandemia ha impiegato più di un anno a cambiare numerose cose, nella sfera umana e sociale, principalmente a corto raggio. Gli ultimi 5 giorni sono la scossa di terremoto che riassesta le placche tettoniche della geopolitica, in tensione da anni, in un nuovo ordine. Cosa esso sia, non ne abbiamo idea. Lo scopriremo dall'altra parte.

Aggiungi un commento