Pericoli moderni

L'articolo che non ho scritto voleva trattare un argomento serio, uno qualunque. Ce ne sono a bizzeffe se ci pensate, dagli utilissimi “buco nell'ozono” e “foreste pluviali” alla politica, dal webdesign al senso della vita. Mi è venuto in mente alla sera, prima di addormentarmi, poi ho pensato ad esso alla mattina, mentre mi lavavo i denti... quindi mi sono concentrato, mi sono seduto davanti ad uno schermo che fremeva in attesa di riempirsi della mia saggezza.

Ma, come dicevo, non l'ho scritto. Prima stavo leggendo Engadget, poi sfogliando l'rss di Slashdot, poi ancora era ora di pranzo. Più tardi controllare la posta, i newsgroup, i forum, rinominare due file su disco, spostare due icone sul desktop. Uh, mi sono dimenticato di controllare Megatokyo.

Così è passata una giornata, poi una seconda. E una terza... di tanti buoni propositi, di tante proiezioni e idee non si è fatto nulla. Ho perso tempo, è così facile in fondo... ma perché? Come si fa a perdersi dietro a così tante inutili e piccole cose da riempire una giornata? Si si vabbeh, la famosa sabbia nel barattolo. Ma non è questo che intendo: il problema è diverso, non è “cose importanti nella vita” (o “barzelletta sulla birra”) ma è l'attacco delle tremende distrazioni continue autorigeneranti. La posta, gli rss, gli IM, i giochini flash, i blog altrui, i link che mi passa Z. E quando ho speso due ore per leggere tutto, ecco qualcosa di nuovo lampeggia e attira la mia attenzione via via sempre più lontano da quello che stavo facendo. È difficile identificare di chi sia la colpa in effetti... potrei accusare la tecnologia push oppure la banda larga, per cui diventa troppo facile mettersi a fare altre cose, inutili od interessanti che siano.

Ecco... forse dovrei leggere qualcosa su come essere produttivo?! Arrgh, no mai! meta-distrazione!

Oppure potrei prendermela con me stesso. È così difficile fare uno sforzo e concentrarsi su qualcosa per un paio d'ore e portarlo a termine? Tante domande, a cui come sempre non ho ancora trovato risposta... ma ho come il dubbio che la forza di volontà abbia un grande peso in queste faccende :)

Grazie, WinHex

Stavo scrivendo questo post via web, con Firefox, che a metà ha deciso di lasciarmi... Un po' stupito e scornato non lo lascio chiudere, lo lascio li sospeso sulla “Finestra Ok-Annulla della Dannazione Eterna”, mentre apro IRC in ricerca di un paio di persone che dovrebbero sapere.

Non le trovo, perciò per chiedere prendo qualche canale a caso (si, sto mentendo) e li un tizio mi ride in faccia dicendo che non c'è speranza. La mia mente già rimuginava file di ibernazione, dump di memoria e cose strane, e ad un tratto mi ricordo che WinHex ha un editor della RAM.

Se leggete questo post dovete ringraziare lui (od odiarlo). Recupero il testo e tutto gagliardo lancio insulti non velati nella finestra ancora aperta di mIrc... beh ora, nella calma del dopo, volevo scusarmi con il povero Kaos: ero inacidito assai dal raro avvenimento e l'ho insultato senza motivo.

P.S. smettetela di leggere, vi state distraendo, andate via!!